brace brace brace


Le responsabilità di Monsanto, Caffaro e istituzioni nel disastro ambientale

Caffaro: un avvelenamento colposo col nulla osta delle istituzioni


Campagna contro la Monsanto negli USA

Campagna contro la Monsanto negli USA

La Monsanto sapeva della tossicità dei PCB dal 1937. La Caffaro, documenti alla mano, dal 1970. Le autorità a Brescia dal 1976. Ma la produzione è continuata fino al 1984. E la popolazione l’ha saputo solo nel 2001


Fa un certo effetto ascoltare la denuncia del dott. Edoardo Bai, ufficiale sanitario nel milanese che nel 1976 si trovò di fronte a un vero e proprio enigma: perché, improvvisamente, il latte della Nestlé di Abbiategrasso conteneva quantità elevate di PCB?

Non c’era nessuna fabbrica, nelle vicinanze, cui potesse essere ragionevolmente imputato l’inquinamento. Al termine di una difficile indagine, il dott. Bai giunse a una conclusione sconcertante: la longa manus criminale della Caffaro di Brescia era arrivata ad avvelenare anche i campi del milanese.

Dalla testimonianza resa da Bai ai microfoni di Radio Popolare emerge un’esplicita volontà delle istituzioni a livello nazionale e locale di non intervenire, nonostante la dettagliata denuncia (elaborata insieme al Consiglio di Fabbrica) dell’Asl milanese nel 1976.

Anniston (USA): un pesce al PCB

Anniston (USA): un pesce al PCB


Il 1976 è uno dei casi più clamorosi di questo inquietante «consenso totalitario» di cui la Caffaro ha goduto ben oltre l’emersione del «caso» nel 2001. Anche se dai documenti dell’archivio Caffaro si apprende che la Monsanto aveva esplicitamente informato i dirigenti della fabbrica, nel 1970, dell’estrema tossicità dei PCB, invitandoli a impiegarli esclusivamente in sistemi chiusi (trasformatori) per scongiurarne la dispersione nell’ambiente.

La stessa Monsanto sapeva della tossicità dei policlorobifenili dal 1937, com’è emerso dall’archivio della fabbrica di Anniston (Alabama, USA) in seguito all’azione legale intrapresa (e vinta) dai cittadini. A Brescia invece la magistratura ha chiesto l’archiviazione, e l’archivio di fabbrica non è mai stato aperto. Ascolta la testimonianza di Edoardo Bai alla Radiosveglia:

Annunci

1 commento so far
Lascia un commento

http://veg-tv.info/Earthlings

Commento di Luca




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: