brace brace brace


Il caminetto di Mimmo Zambetti

Lombardia, che ambiente

Domenico Zambetti (ilsussidiario.net)

Domenico Zambetti (ilsussidiario.net)

La Lombardia si prepara a sprofondare in un nuovo inverno di polveri sottili. Non può non colpire che Domenico Zambetti, l’assessore regionale del Pdl arrestato per aver comprato i voti della ‘ndrangheta, venga dal mondo dell’autorità sanitaria.

Dirigente dell’Asl di Milano, membro del Comitato Regionale Inquinamento Atmosferico della Lombardia (Crial), segretario della Commissione analitica per l’incidente di Seveso, ha incrociato nella sua carriera tutti i più gravi scandali ambientali fin dall’incidente dell’Icmesa (1976), l’«anno zero» del traffico dei rifiuti in Italia.

Da assessore alla Qualità dell’Ambiente della regione più industrializzata del Paese ha avuto la geniale intuizione di individuare nei caminetti e nel riscaldamento delle case private la più grave fonte di inquinamento dell’aria. Brescia e Milano, intanto, non hanno mai smesso di contendersi il primato di superi di micropolveri che provocano migliaia di morti ogni anno.

Il più grande "caminetto" d'Europa: l'inceneritore A2A di Brescia (Fotogramma Brescia)

Il più grande “caminetto” d’Europa: l’inceneritore A2A di Brescia (Fotogramma Brescia)

I rapporti «di lunga data» emersi – secondo i pm – tra l’assessore all’Ambiente e i boss calabresi ora gettano un’ulteriore ombra su tanti anni di politica ambientale della Lombardia. «Hai visto quel pisciaturu di Zambetti come ha pagato…eh…lo facevamo saltare in aria» (dalle intercettazioni degli accusati di ‘ndrangheta).

Mentre i nostri governanti fanno affari, e si muovono in balìa della ‘ndrangheta, migliaia di abitanti in Lombardia continuano a vivere – e a morire – nelle terre contaminate intorno ai fantasmi delle fabbriche chimiche. E a respirare i rifiuti (provenienti da tutt’Italia) bruciati nell’inceneritore A2A di Brescia.

L’inceneritore da 800mila tonnellate all’anno, su cui le autorità sanitarie e ambientali della Regione non hanno mai effettuato veri controlli. Il più grande «caminetto» d’Europa.

Andrea Tornago

Licenza Creative Commons

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: